Meano

Cesare (1899-1957). Scrittore, giornalista, organizzatore culturale dai multiformi interessi. Nasce a Torino. Nel 1938, esce il suo Dizionario commento della moda. Commissionato dall’Ente Italiano della Moda, è una gustosa raccolta di brani tratti dall’opera di scrittori antichi e moderni a sostegno delle diverse voci nell’intento di italianizzare i vocaboli, quando, in pieno clima d’autarchia, non solo ai termini francesi ma all’intera moda d’oltralpe, era riservato il più fiero ostracismo. Collaboratore dei maggiori quotidiani, soprattutto del Corriere della Sera, vicedirettore della rivista Scenario, fu librettista d’opera per la musica di Ghedini e Alfano, fu tra i primi a scrivere sceneggiati per la radio. Il successo gli venne dal teatro (18 commedie) a iniziare da Nascita di Salomè (1937) tradotta in 15 lingue e rappresentata in Europa e in America del Sud.