Maud Frizon

Marchio di calzature fondato dalla mannequin e stilista francese, modella preferita di Courrèges (Nadine è il suo vero nome). Disegna alla fine degli anni ’60, una collezione di calzature prodotta da un’azienda italiana e inaugura, con il marito Gigi De Marco, un negozio in rue des Saints Pères all’angolo con rue de Grenelle, presentando in particolare uno stivale alto senza cerniere, adottato anche da Brigitte Bardot e Catherine Deneuve. Già nel ’73 moglie e marito sono titolari di due aziende con circa 300 addetti. Alla collezione femminile, i cui tacchi a cono diventano proverbiali, si aggiungono quella per uomo e per bambini, una linea di foulard e una di maglieria. Alla maison collaborano stilisti come Alaïa, Missoni, Montana, Mugler, Rykiel. Nel ’92 viene ceduto il marchio. The Beauty Group, una holding con sede ad Hong Kong, acquista il marchio. Secondo il progetto finalizzato a una diversificazione del prodotto tradizionale, va in commercio la prima linea di profumi.