Maruyama

Keita (1965). Stilista giapponese. Inizia come costumista per il teatro e il cinema, debutta con la sua prima collezione a Tokyo, per poi affacciarsi sul panorama internazionale a Parigi nel ’97. Le sue collezioni, apprezzate per l’eleganza e la femminilità, che riflettono una delle caratteristiche tipiche delle donne giapponesi, sono impreziosite dall’uso di ricami su maglia eseguiti rigorosamente a mano. Per propugnare l’uso dell’abito tradizionale tra i giovani giapponesi, nell’autunno del ’99 ha creato una collezione di kimono.