Marongiu

Marcel (1963). Stilista francese. Ha trascorso i primi 19 anni della sua vita a Stoccolma. A lavorare comincia a Parigi, dove, nel 1982, è assistente di France Andrevie. È a Stoccolma che lancia la sua prima linea, Creatis. Ma è a Parigi che presenta i primi abiti firmati con il suo nome: uno stile purista, come lui ama definirlo, contaminato da qualche influenza classicheggiante (ha studiato bene e ama molto il greco antico), con tuniche e linee pulite. Nei suoi vestiti non c’è mai nulla di troppo. La sua filosofia? Collezioni per giovani donne, che non hanno molto denaro a disposizione. Il suo primo negozio monomarca è stato aperto a Parigi, in 203 rue Saint-Honoré, nel ’98. Un servizio da saké, vasi a forma di cobra, ciotole ellittiche, tazze da caffè di ispirazione orientale, insalatiere dalla linea decisamente asimmetrica. Non potevano che essere fortemente in stile Marongiu le collezioni Saturne e Sten di accessori per la tavola che il designer franco-svedese prepara per Artoria Limoges, una delle più importanti case francesi nel settore delle porcellane.