Marly’s

Azienda italiana di moda pronta femminile, fondata nel 1966 ad Arzignano, in provincia di Vicenza, dalla famiglia Lagnerini. Negli anni ’70, vi collaborano stilisti come Soprani, Venturi e Albini. Negli anni ’90, vengono aperti i negozi monomarca a Venezia (’90), Arzignano (’92) e Tokyo (’94). Nel ’98 un gruppo di manager fra cui Paolo Bastianello e Antonio Pisanello, supportati da tre merchant bank inglesi, acquisisce il controllo dell’azienda. Il Gruppo Marly’s, che, nel ’99, fatturava circa 25 miliardi di lire, di cui il 30 per cento in Giappone, conta 110 dipendenti. Quattro i marchi di proprietà: Marly’s, Marly’s 1981, Marly’s News e il recente Marly’s Couture disegnato da Tomaso Stefanelli. Contratto in esclusiva con Carlo Pignatelli per la produzione e la distribuzione del suo prêt-à-porter. Inizialmente l’accordo, che avrà la durata di cinque anni rinnovabili, interesserà solo il prêt-à-porter femminile. Escluse le due linee Sposa Carlo Pignatelli Couture e Fiorinda by Carlo Pignatelli, che continueranno a essere prodotte internamente, così come le collezioni maschili.