Marlboro Classics

Marchio di abbigliamento giovane e per il tempo libero creato e distribuito in tutto il mondo dal Gruppo Marzotto. La produzione, avviata nel 1984 negli stabilimenti veneti di Valdagno, è andata mutando progressivamente: dallo sportswear delle prime collezioni si è passati a un orientamento specifico per il tempo libero, fino allo stile country-western. Trenche doppiopetto scoloriti, stivali Made in Mexico, cinture di pitone, cappelli texani, camicie a quadri madras racchiudono l’idea Marlboro, che oggi percorre tre differenti direttrici con la linea Western Classics, lo zoccolo duro della collezione, l’American Classics, specializzata in sportswear urbano, dai colori naturali e Utility, una linea di giubbotti e maglioni che da guardaroba dei militari, dei carpentieri e dei pompieri distilla un caratteristico stile. Ultima arrivata è Leather, la linea che si concentra su giacconi in pelle di vitello cerato, in camoscio oliato e nappa trattata. Oggi Marlboro Classic è più simile a un marchio di proprietà del Gruppo Marzotto che a una semplice licenza, per l’apertura di una Divisione Marlboro Classics negli stabilimenti di Valdagno e per la scadenza lontana nel tempo (2019) dell’accordo, che ha ottime probabilità di rinnovo. Sono 41 i paesi dove la collezione viene distribuita, attraverso una rete di 180 negozi esclusivi, quasi 350 shop-in-shop e 1800 punti vendita sparsi nel mondo, dagli Emirati Arabi alla Repubblica Popolare Cinese. Presso lo Spazio Marzotto di Milano, mostra delle immagini più significative delle campagne di Marlboro Classics negli ultimi dieci anni. È stata curata dal fotografo René Salle, autore delle trenta foto esposte, che riflettono lo spazio e la libertà del Far West, leit motiv della campagna pubblicitaria Marlboro. L’evento è dedicato ai 50 anni di Moda Italiana e alla sessantesima edizione di Pitti Immagine Uomo. La mostra infatti si sposterà, in occasione di Pitti, a Firenze nel Teatrino Lorenese della Fortezza da Basso. Nel 2000 Marlboro ha fatturato 240 miliardi di lire.  Nuovo negozio a Parigi in Saint Germain des Près. Occupa il posto principale. La rete distributiva comprende 145 negozi monomarca, 290 shop-in-shop e 1.800 punti vendita in 36 diversi paesi. Il fatturato 2000 è stato di 124 milioni di euro per una vendita di circa 4 milioni di pezzi.  Accordo con la Philips Morris per allargare anche alla Spagna la licenza mondiale per Marlboro Classics e aprire entro l’anno negozi nelle tre principali città. Impossibile sbarcare negli Usa dove la legge proibisce la vendita di prodotti riconducibili al fumo. Con l’ingresso in Spagna si aprono possibilità per i mercati sudamericani. Marlboro Classics ha realizzato nel 2001 un fatturato di 131 milioni di euro con una redditività operativa del 12 per cento. Nell’ultimo decennio il brand ha avuto un tasso di crescita medio annuo superiore al 20 per cento e oggi può contare su 473 punti vendita nel mondo. Annuncio di un nuovo negozio Marlboro Classics a Milano in corso Venezia. Il marchio della Marzotto ha registrato nel 2002 ricavi per 146,9 milioni di euro (contro i 132,5 del 2001) con un aumento del 10,9 per cento e un risultato operativo di 17,2 milioni di euro (13 nel 2001). La crescita è dovuta al forte sviluppo delle linee donna (più 55 per cento), accessori e calzature (più 20 per cento), all’estensione sul mercato spagnolo, all’apertura di 42 nuovi monomarca in franchising e di due negozi in gestione diretta a Parigi. L’84 per cento del fatturato è riconducibile all’abbigliamento maschile. In totale il marchio ha 517 negozi.