Marie Mercié

Marchio e insegna dell’omonima creatrice di cappelli che dalla fine degli anni ’80 ha una boutique in rue Saint Sulpice a Parigi e vetrine molto teatrali, scenograficamente studiatissime. Modista e capace di rilanciare modernamente il gusto del cappellino, lo è diventata dopo avere studiato arte e archeologia, avere tentato con buoni esiti la via della pittura e avere diretto la rivista “Latitude. Due volte l’anno presenta le sue collezioni che distribuisce anche a grandi magazzini come Printemps a Parigi e Barney’s a New York.