Mantella

Ampia e lunga anche fino a terra, in origine a ruota, senza maniche, spesso con cappuccio. S’indossa appoggiandola sulle spalle. È tenuta ferma da un fermaglio a catenella sotto il collo, ma può essere anche allacciata fino in fondo. Le più sontuose sono in pelliccia, per la sera anche in velluto imbottito o più leggere in raso o taffetà. Il mantello, nella versione maschile, fu usatissimo lungo tutto l’800. Era quasi scomparso o aveva cambiato foggia, tanto da assumere nomi diversi. È tornato alla ribalta dagli anni ’60 in poi.