Mandarina Duck

Marchio italiano di borse, valigie e abbigliamento. Sarà il numero 7 a portare fortuna all’azienda Finduck, che ha proposto la sua prima borsa Mandarina Duck nel 1977 e, nel ’97, ha poi presentato, con la stessa etichetta, la prima collezione di abbigliamento. La bandiera della griffe è lo stile cosiddetto urban chic. Alterna tessuti-pergamena al nylon opaco. L’utilizzo del mitrix, tessuto esclusivo composto per il 50 per cento da nylon e per l’altra metà da poliestere, caratterizza dall’89, la fortunata linea giovanile Md20. La produzione va dalle borse alle valigie, dagli zaini alle giacche e ai pantaloni. Alcuni pezzi sono esposti al Museo di Arti Decorative di Berlino. Nel 2002 Mandarina Duck decide di misurarsi con altri prodotti: lancia così una collezione di orologi e una di occhiali. L’apprezzamento del pubblico porta il brand a proseguire la strada dell’innovazione, entrando nel 2004 nel mondo della cosmesi, con prodotti e fragranze. Nello stesso anno Mandarina Duck e BMW siglano un accordo riguardante l’ideazione, la produzione e la distribuzione di borse da viaggio e accessori legati alla Mini Cabrio.