Malo

Marchio del gruppo Manifatture Associate Cashmere che nasce nel 1972 su iniziativa dei fratelli Giacomo e Alfredo Canessa, imprenditori. Negli anni ’70-80 l’azienda si afferma progressivamente soprattutto in Italia. Dal ’90 in poi, la strategia aziendale punta decisamente sull’incremento dell’export attraverso l’apertura di filiali commerciali in mercati strategici (New York, Düsseldorf, Parigi, Tokyo). In contemporanea l’azienda vara un programma di apertura di flagship store con l’intento di promuovere l’immagine del marchio: attualmente i punti vendita sono 17, distribuiti tra città e zone di vacanze in Europa e Stati Uniti. È recente (’99) l’acquisizione dell’azienda, tra i leader nel mondo per la maglieria in cachemire, da parte del gruppo molisano Itierre. L’azienda, entrata in It Holding nel 1999, dispone di due stabilimenti a Firenze e Piacenza e di una rete di 26 monomarca. Malo lancia una linea di occhiali (due modelli, da uomo e da donna) al Mido. È prodotta da Allison, anch’essa società del Gruppo It Holding. Di linea piuttosto classica, hanno la cerniera “a sfera” e l’interno aste in laminato oro. Sono numerati e si possono personalizzare con le iniziali. Nuovo stilista per le collezioni in maglia è Gianni Bugli. In precedenza ha collaborato per Lacroix, Kenzo e Versace. Pronta per l’esordio in passerella, nel 2006 Malo sceglie New York. Il successo della presentazione viene decretato dalla stampa e da buyer internazionali. Nel 2007 viene ristrutturato il negozio in Via della Spiga nel quale, accanto alle collezioni Malo, vengono esposte opere di alcuni artisti molto noti, come Giacomo Balla e Allen Jones. Nello stesso anno le inaugurazioni di head quarter di Parigi, Dubai e New York, segnano la svolta del brand e le nuove strategie.