Magnano

Angelo (1897-1973). Sarto, studioso, ricercatore e scrittore di moda. Nato a Licata (Agrigento), dopo aver lavorato a Padova, rilevò a Verona, nel 1931, l’antica sartoria calabrese del Mangioni. Oltre al lavoro sartoriale, amò e studiò particolarmente la storia dell’abbigliamento. Collaborò a numerose riviste, fra le quali Lingua Nostra. È autore di Il taglio degli abiti attraverso la moda e il costume, e la storia delle sue basi fondamentali (ceduto alla Fondazione Maestrelli di Milano) e de L’arte dei sartori in Verona, che parte dal 1290. Estendendo le sue ricerche a tutte le biblioteche nazionali e internazionali (Library of Congress di Washington, British Museum, Bodleian Library di Oxford, biblioteche di Dresda, Lipsia, Amsterdam, Berlino), ottenne materiali preziosissimi donati alla Biblioteca Civica di Verona dove, grazie al Fondo Magnano, è possibile trovare una documentazione-moda eccezionale. Insieme a lui, lavorarono i figli Luigi e Cesare. La sartoria Magnano cessò l’attività nel 1993.