Madras

Tessuto di cotone in armatura tela a grandi quadri policromi caratterizzato da colori vivaci e solari. Originario dell’omonima città di Madras in India dove, alla fine del secolo XIX, veniva tessuto a mano e tinto unicamente con colori vegetali. Il termine identifica, oggi, la sola fantasia, indipendentemente dalle fibre tessili impiegate. Destinato all’abbigliamento estivo, è utilizzato soprattutto per camiceria e pantaloni, anche se non mancano le proposte giacca nei revival anni ’50. Gli stilisti avant-garde (Moschino, Westwood, Kawakubo) hanno spesso inserito il madras in collezione per abiti interi. La collezione uomo Comme des Garµons autunno-inverno 1997-98 lo ha visto protagonista in versione double.