Leo Pizzo

Azienda orafa fondata a Valenza nel 1971 da Leonzio Pizzo che, grazie al suo spirito imprenditoriale, intuì le potenzialità dell’industria valenzana e puntò soprattutto all’esportazione coltivando metodi di produzione artigianale e semiartigianale che valorizzassero il gioiello made in Italy. L’azienda, che ha raggiunto alti standard qualitativi sia dal punto di vista tecnico sia dei materiali — dai diamanti alle pietre preziose di colore fino a coralli e turchesi nelle collezioni estive — ha ciclo produttivo completamente interno. Pizzo, affiancato nel 1988 dalla moglie Rosaria Di Giorgio, dirige il team creativo sviluppando temi di design classico a fianco di altri nati dalla ricerca come quelli di soggetto naturalistico e animalier o quello dell’àncora, divenuto uno dei simboli dell’azienda. Il marchio, distribuito al dettaglio e all’ingrosso all’estero — Europa, Usa, Asia — e in Italia, si pone come uno dei segni più incisivi della creatività valenzana nel campo del gioiello.