Kim

Cristina. Stilista coreana. È cresciuta negli Stati Uniti. Ma lavora fra Los Angeles, Londra, Milano e New York. Disegna per il marchio Dosa. Si ispira spesso all’arte. È suo uno scialle che riproduce pensieri autografi di Cy Twombly. “Il mio lavoro”, ha detto, “parte dai materiali, dai tessuti, dalla conoscenza delle loro origini e della loro storia.” Spiega il suo minimalismo richiamandosi alla concezione buddista della purezza. Ha rinunciato alle sfilate perché non le “piace sbattere in faccia alla gente” le sue creazioni. In alleanza con la designer Pippa Smail si è cimentata nei gioielli e li ha esposti, nel dicembre del 2002, alla Galleria Nine Dering Strett di Londra di cui è diventata curatrice dei programmi.