Kelly

Ma è a Parigi che la sua breve meteora si è accesa e si è spenta. Esordisce a 22 anni, con un negozietto ad Atlanta. Tenta la strada di New York, ma, malgrado una borsa di studio alla Parson’s School, non ce la fa. Sbarca a Parigi nel ’79 e, per campare, vende a cielo aperto le sue cose, nelle strade, nelle piazze. Lo scopre Elle e questo basta per trovare un posticino alla ribalta delle sfilate di prêt-à-porter nel 1985. Due anni dopo, un’alleanza con il Gruppo Warnaco gli permette di aprirsi uno spazio in America. Ha talento, gusto della citazione, fantasia. Disegna per Benetton. Due anni dopo essere stato ammesso, primo americano nella storia, alla Chambre Syndicale du Prêt-à-porter des Couturiers et des Créateurs de Mode, muore.