Il Cavaliere Azzurro

Archivio di 750 volumi e 420 campioni tessili legati alla cravatta, all’abbigliamento, all’arredamento. Così, ricordando il movimento artistico fondato nel 1912 da Kandinskij e Marc, l’ha battezzato Stefania Farné che ha messo insieme questa raccolta, cercando, rovistando nei campionari, nelle collezioni, nelle biblioteche private, fra gli scampoli delle industrie tessili e dei negozi e l’ha portata a Como, patria della seta e della cravatta. Questo, che parte dall’800 per arrivare alla fine del ‘900, non è soltanto un archivio ma un laboratorio di lavoro a cui si rivolgono designer, stilisti e produttori per questa o quella ricerca.