Hemingway

Figlio di un capo indiano canadese, crea con Gerardine la marca Red or Dead nel 1982, vendendo a prezzi accessibili vestiti di seconda mano personalizzati e scarpe in una bancarella a Camden Market. Oggi è presente in 120 punti vendita e ha 5 negozi in esclusiva in Gran Bretagna. La sua è moda da strada, destinata a non durare nel tempo e dedicata a una clientela giovane, individualista e working class. Red or Dead è stato il primo a commercializzare le scarpe del Dr. Martens, rendendole accessori di moda irrinunciabili per una clientela punk rock e, in particolare, per le ragazze a cui questi pesanti scarponi con le cuciture gialle hanno cambiato la silhouette del piede. Red or Dead sfila in passerella dal 1988.
2000-2001. I due stilisti si prendono una pausa di riflessione e mandano in "ibernazione" il marchio.
2002. Esce Red or Dead. The Good, the Bad and the Ugly, cronaca di vent’anni della maison, scritto da Tamsin Kingswell e pubblicato dalla Thames & Hudson.
2003. Usando toni messianici, gli Hemingway annunciano la ripresa dell’attività.