Hardy

Studia arti plastiche a Parigi. È stato assistente di Camille Unglick, ha disegnato tra l’87 e l’88 le collezioni per Harel, uno fra i più famosi marchi di scarpe in Francia. È stato responsabile del settore scarpe di Dior dall’87 al ’92. Negli anni ’90, lavora come illustratore e insegna all’École Supérieure des Arts Appliquées Duperre e all’Institute Francais de la Mode. Dal ’97, è il creatore della collection chaussure di Hermès. Nell’ottobre ’98, si mette in proprio e lancia la sua linea per donna.
2002. Nel corso di un quinquennio di lavoro con Hermès, affianca alle calzature la creazione di una linea di gioielli.