Gruppo Zegna Baruffa

Un nome famoso nel mondo che affonda le radici nel biellese, una tradizione ormai secolare. La grande svolta nel 1974 quando Giorgio e Giulio Zegna Baruffa creano la Zblb inglobando la prestigiosa Lane Borgosesia fondata nel 1850. Negli anni ’80 il prodotto emblema dell’azienda si chiama Cashwool, in lana purissima, morbido come cachemire e lucente come seta: non c’è maglificio che non lo conosca né filatura che non tenti l’imitazione. L’espansione che ne segue si produce nel ’90 in una più precisa strategia verso filati per maglieria esterna classici e fantasia. Ricerca e quindi innovazione continuano a caratterizzare le collezioni: un nuovo corso con l’autunno-inverno 2000-2001 vede presentare la collezione in tre linee diverse (Baruffa, B Active e B Exclusive) e uffici diretti a Hong Kong, New York e Tokyo. Nell’ultimo scorcio del ‘900 la produzione era di circa 10 milioni di chili, con un uso al 90 per cento di lane merino extrafini e il resto di fibre nobili. L’export tocca il 60 per cento. La Zblb è una società di assetto familiare condotta con criteri di gestione manageriali. Ha 7 stabilimenti.