GQ

Mensile maschile americano. Era trimestrale come dice l’acronimo che sta per Gentleman’s Quarterly. Studiato nel 1957 dall’americana Condé Nast, è oggi una rivista che si occupa dell’universo uomo: dalla moda alla bellezza, dai consigli di vita moderna, al costume, ai viaggi. È pubblicato in diversi paesi: nell’88, con lo stesso nome, è uscita l’edizione inglese, mentre L’Uomo Vogue tedesco (Manner Vogue) è diventata GQ nel ’97. Esistono anche le edizioni Spagna, Taiwan, Australia, Giappone, Italia (è uscita nell’ottobre ’99, diretta da Andrea Monti) e Sudafrica (dal ’99). Ogni 12 mesi, viene pubblicato un numero monotematico, dedicato agli uomini dell’anno. A Monti, nella direzione, è succeduto Paolo Bonanni. &Quad;2009. Attualmente il direttore è Michele Lupi.