Goldin

Nan (1953). Fotografa e artista americana. Studia alla School of the Museum of Modern Art di Boston, poi nel 1978 si trasferisce a New York, dove vive e lavora. Fin da giovanissima utilizza la fotografia come diario personale, proponendo un percorso visivo dove la messa in scena si confonde con la realtà e la quotidianità con la sottolineatura degli eccessi di cui, insieme a compagni di vita e amici, è protagonista. Tutto ciò è evidenziato nell’86 con la pubblicazione del libro The Ballard of Sexual Dipendency, che accompagna l’omonima mostra. Da allora pubblica Cookie Muller (’91). The Other Side (’92), Ten Years After: Naples 1986-1996 (’98), Couplet and Loneliness (’99). Nel ’96, realizza il film I’ll be your mirror. Il suo stile influenza tutta una generazione di fotografi di moda che, come fa lei stessa quando se ne occupa, preferisce la cruda realtà al nitore formale.