Giudicelli

Nato in Indocina, da padre corso e madre vietnamita, ha colto e riassunto in sé i gusti dell’Occidente e dell’Oriente, sintetizzandoli nel suo lavoro. Il suo primo vestito l’ha disegnato quand’era ancora a scuola, in Vietnam, mentre sognava Parigi, dove arrivò nel 1956 e trovò lavoro da Christian Dior. Successivamente, affiancò il designer Jules Francois Crahay nella maison e, in seguito, Jacques Heim. È nel ’72 che, dopo essere stato a lungo lo stilista di Mic Mac, presenta una collezione firmata di forte sapore orientale. Dal punto di vista manageriale il suo percorso è stato parecchio accidentato. Lo stilista si è sempre rifugiato nel lavoro per conto terzi, disegnando, per esempio, qualche collezione Hermès insieme a Claude Brouet. Negli ultimi anni, ha proposto un suo nuovo profumo per Le Club des Créateurs de Beauté di Parigi.