Gemelli

Nasce nel 1930 per vendere calze e guanti in corso Vercelli, allora una strada di periferia. Il proprietario Attilio Gemelli rivela subito un talento in quello che più tardi verrà chiamato marketing: le sue idee semplici e chiare, da lui stesso definite "di campagna", riscuotono un immediato successo tra i consumatori del tempo. Dopo la seconda guerra mondiale, grazie all’impegno dell’attuale presidente Sergio Gemelli, il negozio conquista la ribalta cittadina e diventa una sofisticata boutique. È tra le prime a importare negli anni ’60 il neonato prêt-à-porter parigino. Sul finire del decennio ’70, si consolida, divenendo esemplare per lo stile delle proposte, per l’equilibrio fra classicità e novità e per l’assortimento di capi in cachemire.