Fossati

Ditta tessile già presente all’Esposizione voltiana svoltasi a Como nel 1899, dove espone una produzione di stoffe operate per cravatte e un pannello in tessuto con una veduta panoramica della città lacustre. Ambrogio Fossati, il fondatore, aveva impiantato un’attività già nel 1856 a Binago, per poi trasferirla in un primo momento a Como, poi a Ossuccio e infine a Gravedona. Nel 1922 nasce la Sas Fossati & Co. che annovera anche i figli di Ambrogio, Enrico, Angelo, Carlo, Fermo, Giuseppina e Angelina. La società, con sede a Como, avvia nella seconda metà degli anni ’30 la produzione di tessuti elasticizzati per guaine e costumi da bagno, oltre ai prodotti in seta per sciarpe, cravatte, pigiami e vestaglie. Nel ’54 l’azienda si sdoppia nella Del Vecchio-Fossati, che continua la confezione di tessuti lastex a Gravedona, e la Fermo Fossati di Como, intestata a uno dei figli di Ambrogio. Nel 1990 la ditta viene liquidata e Ottaviano Mantero Scheuten e Filippo Saladanna costituiscono la Fermo Fossati 1871 che nel 1993 acquisisce la Tessitura Serica Carlo Riva di Galbiate (Lecco) produttrice di tessuti per camicie.