Flett

Un talento selvatico che non ha mai potuto realizzarsi in pieno. Si diploma alla Saint Martin’s School nel 1985. Le sue prime collezioni, di taglio elaborato, teatrale e ultrasexy, vengono comprate da Joseph, a Londra, e da Bergdorf Goodman a New York. Nell’88 affronta la prima passerella insieme a Galliano, Jasper Conran e Betty Jackson, ma le risorse finiscono quasi subito e, l’anno dopo, si reinventa assistente di Montana a Parigi e, successivamente, di Enrico Coveri a Firenze. Appena prima di firmare un contratto con Zuccoli, per disegnare una linea di impermeabili e maglia, muore di infarto a Firenze il 18 gennaio ’91.