Fifth Avenue

Arteria storica dello shopping di New York, della moda elegante di tempi passati e della moda più attuale e più trendy. Dagli inizi del ‘900, il suo nome è simbolo di opulenza e ricchezza e sinonimo di consumismo. Dalla 50esima alla 59esima strada si affiancano i nomi più prestigiosi della moda e i grandi magazzini più eleganti della città, da Bergdorf Goodman a Sack’s Fifth Avenue, da Felissimo a Takashimaya a Henri Bendel. L’angolo con la 57esima strada è stato definito “il centro del mondo”. Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany sorseggia caffè all’alba passeggiando per la Fifth Avenue e si ferma ad ammirare le vetrine di una delle gioiellerie più famose, Tiffany appunto. A pochi passi dal gioielliere che ha fortuna coniando spade e medaglie per la guerra d’indipendenza, si trovano anche i gioielli di Cartier, Bulgari ed Henry Winston. Negli ultimi dieci anni per tutti, dai grandi stilisti come Versace, Prada e Fendi a quelli più nuovi come Paul Smith, ai grandi nomi della moda economica come Banana Republic e Levi’s, è diventato obbligatorio essere presenti in questo angolo di New York, accanto a firme storiche come Chanel, Hermès, Burberry’s, Gucci e Christian Dior che per primi hanno dato vita al mito della Fifth Avenue.