Feltro

Tessuto non tessuto, ottenuto cioè non con l’intreccio di fili, ma per addensamento delle fibre con tecnologie particolari. I feltri più diffusi sono quelli di lana, per cui si sfrutta la sua particolarità di infeltrire, se sottoposta a determinate condizioni. Il feltro, usato per l’abbigliamento e gli accessori, dà anche il nome a un cappello classico, sia maschile sia femminile, con falda rialzata e cupola ornata da un nastro in gros grain. Accessorio base dagli anni ’20 in poi, fino al sostanziale tramonto del cappello negli anni ’70.