Fantasie d’Italia

Rivista di moda fra le due guerre, diretta dalla giornalista Lydia De Liguoro. Nel 1926, il periodico, ponendosi in diretta polemica con il mensile parigino Foemina, organizzò a Venezia sfilate miste di moda francese e italiana, nel precario tentativo di calamitare riflettori sui sarti di casa nostra. Esce dal ’25 al ’32, anno in cui cambia la sua testata in Domina.