Facis

Storico marchio di abbigliamento maschile, uno dei simboli del dopoguerra, del gruppo Gft, nato nel 1953. Da subito si impone come uno dei protagonisti dell’industria italiana ed europea dell’abbigliamento maschile confezionato in serie. Da allora ha affinato un completo e diversificato guardaroba, sviluppando sin dagli anni ’70, attraverso studi antropometrici, la capacità di soddisfare le molteplici esigenze di vestibilità, offrendo una gamma di taglie e di drop di grande ampiezza. Il "su misura" completa la gamma di servizi forniti ai clienti primari. Si tratta di un prodotto semintelato, disponibile in un’ampia gamma di taglie, conformazioni e stature personalizzate, da realizzare in una molteplice scelta di tessuti e modelli. Mediante l’utilizzo di capi di premisurazione e il supporto telematico con i centri di produzione, la disponibilità dei modelli "su misura" viene garantita in sei giorni e la consegna in dieci giorni al massimo per l’Italia. Il cuore e il cervello della produzione risiedono nello storico stabilimento di Settimo Torinese. Entrato in funzione nel 1961 per rispondere alla crescente domanda sull’onda del boom dei consumi, Settimo da allora ricopre il primato del più grande stabilimento d’Italia e d’Europa. In quei saloni si avviò la prima produzione in serie nella storia dell’abbigliamento cominciando con i capispalla maschili. A Settimo Torinese oggi lavora un migliaio di persone. Lì viene progettata tutta la produzione per l’Italia e per l’estero. Lì nascono i modelli disegnati al computer da un team di 25 tecnici che preparano 26 collezioni all’anno.
Nel 2002 Facis stipula un accordo con Luciano Soprani per la produzione e la distribuzione del prêt-à-porter maschile fino al 2010. Facis ha 830 punti vendita in Italia, e 320 all’estero. Nel 2003 dopo la cessione dell’intero gruppo Facis al gruppo Mediconf di Palermo, inizia il rilancio dell’azienda con la presentazione a Pitti Uomo della collezione autunno-inverno disegnata da Francesco Fiordelli. Facis dal 2005 è fornitore ufficiale delle divise formali delle squadre di calcio Inter, Torino, Udinese e Genoa C.F.C. e dell’89° Giro d’Italia.