Etro

Diventata responsabile della linea femminile, segue le orme del fratello e per l’inverno 2003-2004 si trasforma in un tour operator che usa vestiti per realizzare un entusiasmante, anche nostalgico depliant turistico. Venezia la meta proposta, la sfilata vuole essere una sintesi che parte con Marco Polo e arriva al terzo millennio. Un viaggio nella memoria, pacchetto "tutto compreso": giacche damascate di Casanova, patchwork che ricordano Arlecchino, i bustier steccati, la borsa con le maschere di carnevale, il Leone d’Oro trofeo della Mostra del Cinema, trasformato in tracolla.