Erwitt

Eliott (1928). Fotografo americano di origine russa, il cui vero nome è Elio Romano Erwitz. A due anni si trasferisce da Parigi, dove è nato, a Milano. Vi trascorre 10 anni prima di trasferirsi con la famiglia a Los Angeles, dove lavora in un laboratorio fotografico e apre, poi, un suo studio. In quella stagione, realizza soprattutto ritratti. Trasloca a New York, entrando in contatto con autori come Robert Capa (che nel 1953 lo farà entrare nell’agenzia Magnum di cui diventerà presidente nel 1969) e con il mondo della fotografia commerciale. Autore eclettico, capace di passare dal ritratto al reportage conservando la sua vena umoristica e il suo tono ironico, Erwitt ha occasionalmente lavorato nel campo della moda e della pubblicità prestando sue immagini per ditte del settore.