Vivienne Westwood. Stilista britannica, ottima imprenditrice e regina del punk dell’era moderna. Aprì la prima boutique a Londra, nel 1970.
Wexner Leslie è tra gli imprenditori americani di più fama. Tra i marchi di L Brands, Victoria Secret’s che,nel 2020, rischia di essere venduto
Whipcord. Tessuto in lana pettinata usato soprattutto per uniformi. È una variante del gabardine in cui le diagonali sono intrecciate fra loro…
Dalla moda ai magazine come fashion editor: il passo è breve per Mark Whitaker che è stato definito lo stilista “piacevolmente shoking”
White Club. Associazione no-profit fondata nel 2007 dai soci Andreina Longhi e Massimiliano Bizzi. Ispirata alla Fashion Week di Londra.
Why Not. Agenzia italiana di modelle. Nell’ottobre del 1976 Vittorio Zeviani e Tiziana Casali decidono di tentare l’attività di agenti per indossatrici.
Wien Historisches Museum è tra i più importanti musei del nord Europa. Al suo interno, innumerevoli reperti di moda dall’800 in poi
Wiener Werkstätte (1903-1932). Laboratorio fondato dall’imprenditore Fritz Waerndorfer, dall’architetto Josef Hoffmann e dal pittore Koloman Moser
Lo stilista Wijnants Christian entra nelle grazie di Dries van Noten subito dopo il diploma Accademia di Belle Arti di Anversa
Emily Wilkens è stata una stilista americana. Si deve a lei l’invenzione della tendenza teenager per le ragazze americane.
Willhelm Bernhard (1973). Stilista tedesco. È nato a Ulma. Dopo gli studi si forma negli atelier di Alexander McQueen e Vivienne Westwood
William Rast è un marchio lanciato nel 2006 e nasce dalla collaborazione di Trace Ayala con la star del pop internazionale Justin Timberlake
Matthew Williams è l’autodidatta della moda che ha convinto maison Givenchy per il suo stile Urban, Una storia di rivalsa.
Williamson Matthew (1971). Fashion designer. Nasce a Manchester. Crea la sua casa di moda nel ’96, dopo essersi laureato alla St Martin’s School di Londra
Williwear. Compagnia statunitense fondata nel 1976 da Willi Smith e Laurie Mallet. Smith è stato considerato il designer nero di maggior successo.
In Italia è definito “Nodo Scappino” ma in tutto il mondo viene chiamato Nodo Windsor perché prende il nome dal suo inventore, il duca di Windsor
Harry Winston crea la società The Premier Diamond Company con soli 2000 dollari. Tutto il resto è un’ escalation di successi
Anna Wintour, la donna più potente della moda, indiscutibile icona di stile. Da almeno un trentennio alla direzione di Vogue America
Wolford è un’industria di calze austriaca che per prima ha lanciato sul mercato l’abito-collant, inventato dal designer Philippe Starck
Women’s Wear Daily (Wwd) è un quotidiano americano. È stato il primo al mondo interamente dedicato all’industria dell’abbigliamento femminile

Ricerca Avanzata

  • Cerca nella Categoria

  • Cerca Tag

Ultimi inserimenti

Tag

Scroll Up