Patchwork. Antico metodo di assemblaggio di scampoli, di pezze diverse così abilmente mischiati e fantasiosamente accostati da creare veri capolavori.
La designer spagnola Patricia Urquiola, classe 1961, dopo le collaborazioni con i maestri del settore (Castiglioni e Magistretti), apre il suo studio di architettura e design nel 2001. Da allora, solo grandi successi.
Patrizia Pepe. Marchio nato nel 1993 da un’idea di Claudio Orrea e di Patrizia Bambi e prodotto dalla Tessilform di Capalle (Firenze).
Brand italiano di abbigliamento, fondato nel 1975 da Paolo Dini. L’azienda è specializzata in articoli da vela ad altissime prestazioni ed incredibilmente eleganti.
Paule Ka. Griffe parigina fondata nel 1988 dal designer Serge Cajfinger. Lo stilista trascorre l’infanzia in Brasile, per rientrare in Francia nel 1968
Paulette. Maison parigina di cappelli fondata nel 1929 da Pauline Adam Marchand: un successo che durerà quasi mezzo secolo.
Pavesi Emanuela. Fotografa di moda. Immersa nel fashion-world, ha fatto della moda una mania oltre che un mestiere. Comincia con Yves Saint Laurent nell’80
Pavone Giorgio. Public relation, lavorò in tandem con Rudy Crespi. Insieme, fra l’altro, curarono le sfilate estive di Mare Moda Capri
John Peacock. Disegnatore inglese. Lavora per la Bbc. È autore di una Storia illustrata del costume. Attraverso i suoi bozzetti, racconta 4 millenni di moda
Pecci. Lanificio italiano. Ha sede a Capalle, nei pressi di Firenze. Il lanificio è stato fondato nel 1902 da Luigi Pecci, nipote di Giustino Pecci.
Peccinotti Harri. Fotografo americano di origine italiana. È stato grafico e direttore artistico di numerose riviste, fra le quali Vogue, Town, Elle
Paolo Pecora. Stilista milanese. Il suo stile è connotato da linee bon ton e caratterizzato da una costante rappresentata dal colore.

Ricerca Avanzata

  • Cerca nella Categoria

  • Cerca Tag

Ultimi inserimenti

Tag

Scroll Up