Masenza. Gioielleria italiana. In attività dall’inizio del ‘900 a Roma con negozi prima in piazza di Spagna, poi in via del Corso.
Maska. Azienda italiana di prêt-à-porter femminile. È stata fondata nel 1968 a Scandiano (Reggio Emilia). Distribuisce quattro linee.
Maskrey. Marchio di gioielleria per il corpo. Dopo l’ esperienza da make up artist, inventa un gioiello per la pelle dall’aspetto del tatuaggio
Massai, Elisa. Giornalista italiana. È figlia d’arte. Suo padre, Mario Massai, era pilota e fu per il Corriere della Sera un grande reporter dell’aviazione.
Massaro. Storico marchio francese di scarpe, legato da sempre alla moda e alle celebri maison francesi. La sua storia inizia alla fine dell’800.
Enrica Massei ’47. Stilista italiana,dei suoi studi artistici ha conservato il gusto e la ricerca di un felice,inusuale cromatismo e fedeltà alla geometria.
Massimo Rebecchi. Marchio italiano di moda pronta che unisce le linee Alpha, T.d.m. e Viamaggio. Spazia dalla maglieria al capospalla…
Master Loom. Industria tessile italiana. Ha sede a Montale di Pistoia. Nasce nel 1988 dall’evoluzione di due lanifici fondati e guidati da Silvano Gori.
Matelassè o trapuntato. Tessuto doppio o imbottito percorso da cuciture che incrociandosi formano motivi orizzontali, verticali o a losanghe.
Filberto Mateldi. Illustratore, collabora nel ’33 all’Illustrazione Italiana. Le sue immagini di donne, dalle forme arrotondate sfiorano la caricatura.
Matievi Nikolina (1979). Stilista croata. Nata a Dubrovnik, si è laureata all’Università di Fashion Design. Nel 1999 ha aperto un atelier nella sua città
Matohu. Marchio creato da Hiroyuki Horihata e Makiko Sekiguchi, marito e moglie entrambi nati nel 1971. Il fil rouge della collezione è il kimono
Matsuda Mitsuhiro (1934-2008). Stilista giapponese. La sua griffe si chiama Nicole, nome scelto in omaggio a una mannequin francese.
Masakï Matsushima. Stilista giapponese. I suoi vestiti sono riconoscibili per le sagome lunghe e strette e per la ricerca continua di materiali speciali.
Franco Mattioli (1927). Imprenditore italiano dell’abbigliamento. È stato, come manager, determinante nel successo di Gianfranco Ferré.
Gai Mattiolio. Stilista italiano. A 19 anni propone la sua prima collezione al Modit. Il riconoscimento più alto sono le 4 casule per Papa Giovanni Paolo II
Giuseppe Mattli (1907-1982). Stilista svizzero. È noto per essere l’autore di molte collezioni di Chanel. Nasce a Locarno.
Mauboussin. Gioielleria francese. L’aprì Georges Mauboussin nel 1923, a Parigi in rue de Choisel, dopo un periodo di apprendistato.
Maud et Nano. Casa di moda francese, nata nel 1942 da una costola di Suzy.Furono, infatti, due dipendenti di quella maison che si allearono per darle vita.
Maud Frizon, marchio di calzature fondato dalla mannequin e stilista francese, modella preferita di Courrèges (Nadine è il suo vero nome).

Ricerca Avanzata

  • Cerca nella Categoria

  • Cerca Tag

Ultimi inserimenti

Tag

Scroll Up