Meunier Sébastien (1974). Stilista francese. A soli 21 anni vince un concorso di stilismo istituito dall’americana Mattel.
Mexx. Marchio di abbigliamento. I suoi abiti e accessori, sono distribuiti in più di 40 paesi, dall’Europa all’America, all’Asia. Fondato nel 80.
Adolph de Meyer (1869-1946). Bizzarro fotografo francese. Introduce lo stile pittorialista nelle foto di moda, lavora da Vogue e da Harper’s Baazar.
David Meyer. Designer francese di calzature, rivelatosi al grande pubblico con una scarpa nuziale presentata in concorso a Exercices de Style, nel1998.
Meyer Gene (1955). Stilista statunitense di New York. Ha una forte passione per il colore. La sua moda maschile è a tinte forti soprattutto negli accessori.
Mf Fashion. È il primo quotidiano italiano dedicato al mondo della moda che esce quattro volte la settimana in allegato al quotidiano Milano Finanza.
Mh Way. Azienda di pelletteria. Fondata nel 82, ha sede a Fizzonasco, in provincia di Milano. Inizia con la produzione di oggetti e cartelle in cartone.
Miki Mialy. Stilista giapponese. Nasce a Fukuoka. Studia alla scuola di moda Gakuen di Osaka. Per il resto degli anni ’80, lavora come stilista free lance
Miani Guglielmo. Sarto italiano e imprenditore dell’abbigliamento. A 18 anni, emigra dalla Puglia a Milano e trova lavoro in una bottega sartoriale.

Mib

Mib.Manifattura Italiana del Brembo.Nasce nel ’69, in provincia di Bergamo.Si tratta della conceria italiana per pelli da pellicceria,innovatrice nel campo.
Micam Shoevent. Mostra internazionale delle calzature, la più importante nel panorama mondiale. Si tiene ogni sei mesi a Milano e Bologna.
Michael of Carlos Place. Atelier londinese fondato nel 1953 dallo stilista irlandese Michael Donellan, formatosi nella Maison Lachasse.
Vivien Michel (1963). Stilista francese che disegna calzature. Collabora con grandi nomi: Casaei, Sergio Rossi, Givenchy e Lanvin.
Michelotti Elio (1948). Giornalista. Direttore di Rakam, “rivista mensile di lavori femminili” fondata da Edilio Rusconi.
Microfibra. Fibra di poliestere o di viscosa, inizialmente usata come filato per maglieria.Particolarmente adatto per l’abigliamento sportivo.
Midali, Martino (1952). Le sue collezioni sono moderne, essenziali, vicine al minimalismo. Nato a Lodi, ha iniziato a farsi negli anni ’80 con le T-shirt
Una via di mezzo nella lunghezza delle gonne e degli abiti. Alla fine degli anni ’60 era un messaggio di restaurazione, di una nuova epoca
Midinette. Termine francese che, accostando “midi” a “dinette”, ha indicato a lungo in Francia la giovane apprendista nelle case di moda.

Ricerca Avanzata

  • Cerca nella Categoria

  • Cerca Tag

Ultimi inserimenti

Tag

Scroll Up