Clark Ossie è stato uno degli stilisti di punta della Swinging London, insieme a Mary Quant, Barbara Hulanicki (Biba), Emmanuelle Kahn, Zandra Rhodes.
Clarke Henry (1918-1996). Fotografo americano. Un libro L’elégances des années ’50, edito nel 1986 da Herscher, ne celebra il percorso.
Clarks. Scarpe entrate nella storia dei sessantottini e nel mito della contestazione. Definite dagli inglesi che le producono “desert boots”, cioè…
Classico Italia è un consorzio italiano che riunisce 23 aziende leader dell’alta moda maschile.
Claude Saint-Cyr. Pseudonimo di Simone Naudet. Fa l’apprendistato nelle botteghe più importanti degli anni ’20 e ’30. Ne esce, conoscendo tutti i segreti.
Claudine. La protagonista di tanti romanzi di Colette dà il nome a un colletto alla baby, piatto, dalle punte rotonde, quasi sempre bianco.
William Claxton, Fotografo. Nel ’58, Claxton inizia la collaborazione con Rudi Gernreich e Peggy Moffitt che sposa e che lo introduce nel mondo della moda.
Marian Clayden è considerata una seguace del bohémien chic, combina moda e arte in modo divertente.
Clemencigh Mirella. Ha fatto parte sin dall’esordio e per 9 anni del gruppo creativo che ha fatto grande la Fiorucci, che ha creato il fioruccismo.
Clements Ribeiro nasce da Suzanne Clements e Inacio Ribeiro. Laureati al Central Saint Martin’s nel 1991, nel ’93 presentano la loro prima collezione.
Cleo Romagnoli. L’apre nel 1937 Cleopatra Costa (1913-2005) in via Gregoriana, usando il diminutivo del suo nome di battesimo e il cognome del marito.
Clergerie è un brand che si occupa di calzature. Fondato nel 1978 da Robert Clergerie.
Clergyman: abito ecclesiastico inglese, è tipico dei pastori protestanti, con giacca e pantaloni neri e un collare bianco.
Clerici Tessuto. Fabbrica comasca di sete creata dai coniugi Rachele Clerici e Alessandro Tessuto nel 1922, per “esercitare il commercio di tessuti di seta
Pat Cleveland. Top model che ha sempre cercato di dare un’interpretazione personale agli abiti e di creare spettacolo.
Cligman Léon (1920). Industriale francese dell’abbigliamento. Nasce in Russia, a Tighina. Approda a Parigi con la famiglia in fuga dal regime russo.
Clip. Gioiello o bijou a molla, usato come orecchino o da applicare in coppia agli angoli di una scollatura a cuore o quadrata.
Clivio: Fabbrica tessile nata nel 1918 per la produzione di tessuti di seta per cravatte rigati, operati, stampati, chinè moire, chinè operati…
Cloche. Cappello femminile dalla caratteristica forma a campana. Floscio, aderente e avvolgente, da portare molto ben calzato sulla fronte.
Clog. Scarpe simili a pantofole con suola spessa di sughero o legno, tomaia in cuoio o materiale sintetico.

Ricerca Avanzata

  • Cerca nella Categoria

  • Cerca Tag

Ultimi inserimenti

Tag

Scroll Up