Bui. La sua griffe è distribuita in più di 180 punti vendita nel mondo. Un successo iniziato per scommessa all’inizio degli anni ’80.
Bukowska. Attiva soprattutto in Francia, dove è arrivata agli inizi degli anni ’60. Gli studi di moda presso la Scuola di arti decorative di Lodz valgono…
Bulega Gianluca. I suoi abiti da sera sono sofisticati nelle forme e nei materiali, lavora con una certa maestria l’organza metallica e il tull stretch.
Bulleghin Modiano. Dall’inizio della griffe, nel 1974, sino all’85, ha partecipato al lavoro di Giorgio Armani come coordinatrice creativa.
Bulova, marchio nato nel 1875 quando Joseph Bulova, immigrato ventitreenne, aprì una piccola gioielleria a Malden Lane a New York
Bumster. Pantaloni a vita bassa, ma così bassa da lasciare vedere il “décolleté del sedere”. Furono lanciati negli anni ’90 da Alexander McQueen.
Bundchen Gisele (1980). Nasce a Horizontina, Rio Grande do Sol, Brasile. Capelli castani, occhi blu. Fu notata a 13 anni mentre mangiava in un MacDonald’s
Bundesverband des Deutschen Textileinzelhandels. Associazione nazionale tedesca dettaglianti del tessile. Raggruppa 30 mila aziende…
Bunka Fashion College. Scuola di moda e sartoria giapponese fondata nel 1919 a Tokyo da Isaburo Namiki. Diploma creatori e manager di moda.
Bunka Gauken Costume Museum: museo giapponese nato nel 1979, nel sessantesimo anniversario della fondazione del Bunka College. Raccoglie 50 mila pezzi.
Buonanno, Anna (1924). Sarta napoletana. Figlia d’arte. Sua madre Concettina, moglie del pittore inglese Giuseppe Andrower, aprì un atelier a Napoli nel…
Burani. Nata a Cavriago, in provincia di Reggio Emilia. Ha un diploma di maestra elementare. Il suo sogno era quello di insegnare. Moglie di Walter Burani.
Luxury brand londinese, famoso nel mondo della moda per i suoi impermeabili, trench e capispalla, ma anche per i numerosi accessori, profumi, occhiali da sole e cosmetici.
Burda. Mensile femminile tedesco fondato nel 1949 da Aenne Burda, edito da Verlag Aenne Burda Gmbh & Co, a Offenburg. Per un pubblico tra i 30 e i 60 anni
La burka, originariamente, era un’ampia mantella di loden, impermeabile, indossata soprattutto dalle popolazioni del Caucaso.
Burko. Velo di crêpe di lana nera usato dalle donne dei contadini delle valli del Nilo nel IX secolo: appeso a un turbante tramite un cannello di ottone
Burlington. Calzettoni a rombi dal classico motivo scozzese. Hanno conosciuto il successo negli anni ’80, nelle versioni in lana dai colori vivaci.
Burma. Fondata in Francia nel 1929 da Joe Goldman, la maison diede inizio a una produzione di gioielli d’imitazione molto selezionati.

Ricerca Avanzata

  • Cerca nella Categoria

  • Cerca Tag

Ultimi inserimenti

Tag

Scroll Up