Bloomingdale’s. Catena di grandi magazzini degli Stati americani. Negli anni ’70 affina le sue proposte d’abbigliamento aprendosi alle tendenze del tempo.
Blossac Bernard. Illustratore francese. Dagli anni ’30 sino ai ’50, la sua mano, sicura e di grande eleganza nel segno, ha documentato su Vogue.
Blouson o blusotto, giubbotto per uomo, chiuso da zip o da automatici a pressione. Capo intramontabile della moda in pelle o camoscio.
L’estate del ’59 fu chiamata in Francia “l’été des Blousons Noirs”. Nato sul modello del rocker inglese, questo movimento rock’n’roll,
Blow, Isabella. Talent scout, modella, icona di stile e giornalista inglese nata nel 1958 e morta suicida nel 2007. Di famiglia nobile, si era trasferita…
Blumenfeld, Erwin (1897-1969). Fotografo tedesco. I suoi drappeggi con la stoffa bagnata di tono fortemente erotico sono stati copiati da molti fotografi.
Blundell Pamela. Stilista inglese dopo avere sciolto con Copperwheat con il quale ha fatto coppia per tutti gli anni ’90, inizia a lavorare in proprio.
Blusa. Dal francese blouse. In origine una grossolana camicia di tela usata per lo più come indumento da lavoro. Diventa di moda dagli anni ’50 in poi,

Boa

Boa. Accessorio femminile di ascendenza blasonata. Rappresenta la trasformazione della Palatina, una sciarpa in pelliccia.
Boateng Ozwald (1967). Lavora a Londra, dove è nato. Si propone come pioniere di quella che lui stesso definisce couture.
Bobby Brown. Marchio americano di cosmetici creato nel 1991 dalla truccatrice Bobby Brown e dalla sua socia Rosalind Landis.
Bobby socks. Come riconoscere un film americano ambientato negli anni ’50? Semplicemente osservando le calze delle teenagers.
Boccadamo. Nato negli anni ’80 dalla maestria di Tonino Boccadamo, il quale inizia a produrre e disegnare gioielli con pietre dure e semipreziose.
Boccardi Crovato Luciana (1932). Giornalista, organizzatrice di manifestazioni. Ha cominciato la propria attività, lavorando nell’ambito del teatro.
Boccasile Gino (1901-1952). Pittore, cartellonista, illustratore.Ccreò uno stile che, in linea con i dettami del regime fascista, influenzò la moda.
Body. Diventato di moda negli Usa anni ’50, è ormai un accessorio indispensabile. In tessuto elasticizzato e aderente, leggero, in pizzo o in maglina…
Body Map. Griffe inglese di prêt-à-porter firmata da Stevie Stewart (1958) e David Holah (1958), entrambi diplomati al Middlesex Politech.
Marchio creato nel 2006 da Sonia Boessert e Brigitte Schorn. La caratteristica delle loro creazioni è quella di mescolare il vecchio con il nuovo.
Boetti, Alighiero (1940-1994). Artista italiano. Al Piper Club di Torino, nel maggio 1967, presenta, con Anne-Marie Sauzeau, Gilardi e altri…
Boetti Lucia (1909-1985). Sarta teatrale. Dopo alcuni anni, nella sua sartoria di via Unione 7, si specializza in costumi di scena

Ricerca Avanzata

  • Cerca nella Categoria

  • Cerca Tag

Ultimi inserimenti

Tag

Scroll Up