Ashida

ashida

Ashida, del fondatore giapponese Jun Ashida è di notorietà internazionale. Qui per leggere le ultime informazioni aggiornate del brand.

Jun Ashida è uno stilista giapponese di origine coreana. Può contare su più di 200 punti vendita, tra il Giappone e Parigi. L’eco del suo successo è arrivata anche in Italia: nel 1989 è stato nominato Cavaliere della Repubblica.

Jun ha esordito nel ’51 sotto l’ala del creatore Junichi Nakahara. Ha cominciato a sfilare a Parigi nel ’77. Ha diversificato le sue collezioni con tre diversi marchi: Jun Ashida, Miss Ashida, Jun Ashida for men. Nell’azienda lavora anche la figlia Tae.

Jun Ashida

Si chiama “Nostalgia, a farewell to the 20th Century” la collezione autunno-inverno 2000, un particolare omaggio del designer nipponico al secolo appena concluso. Il guardaroba, presentato all’Akasaka Prince Hotel di Tokyo, è un campionario delle decadi passate, tra tessuti di lusso e richiami stilistici. La sfilata della giovane Tae, figlia dello stilista, è intitolata Transitino.

Nel 2002 nuovo successo grazie a un foulard-scialle presentato per la stagione 2002-2003.

Tra gli estimatori del 73enne stilista ci sono anche componenti della casa imperiale nipponica. La Principessa Mikasa veste il designer e non manca alle sfilate dal 2003.

L’eleganza firmata da Ashida

La morte del Designer

Jun, designer che ha vestito le donne e membri della monarchia giapponese con silhouette pratiche e sofisticate, è morto il 20 ottobre 2018 nella sua casa di Tokyo. Aveva 88 anni. La morte è stata annunciata da sua figlia, Tae, in un post su Instagram. Nel progettare le sue collezioni, Ashida ha cercato di infondere negli stili occidentali un’estetica tradizionale giapponese. Ha modellato abiti di broccato a immagine delle uniformi degli scolari gakuran. Tagliava abiti in faille di seta bianca, un materiale a volte usato per realizzare kimono da sposa.