cox patrick
Brand e Fashion designer,  C

Cox, Patrick

Patrick Cox, stilista moderno e anticonformista

Biografia

Patrick Cox (nato il 19 marzo 1963) è uno stilista canadese-britannico e un’omonima etichetta di moda specializzata nella creazione di scarpe, pelletteria e accessori . Cox è noto soprattutto per l’uso di materiali insoliti e una miscela di stili d’avanguardia e tradizionali.

Cox è nato a Edmonton , Alberta , da una ballerina di madre canadese e da padre linguista inglese. Cox ha ricevuto un’istruzione a livello locale, ad eccezione dei periodi in cui il lavoro di suo padre ha portato la famiglia a incarichi in Nigeria , Ciad e Camerun . Alla fine Cox si diplomò a Edmonton in Canada e si trasferì a Toronto da solo quando aveva 17 anni.

Carriera

Patrick Cox lavora in Inghilterra ed è conosciuto per il suo segno moderno e anticonformista. Dal 1997 realizza anche una collezione di abbigliamento per uomo e donna. Ha studiato a Londra presso il Cordwainers Technical College, dove, ancora allievo, è stato notato da Westwood che lo ha chiamato a collaborare alla sua collezione autunno-inverno ’84-85. Appena diplomato, nell’85, inizia una propria linea, pur continuando a lavorare per colleghi e maison famosi: Galliano, Sui, Hamnet, Lanvin. Nel ’91, inaugura il suo primo negozio a Londra, in Symons Street.

Dalla sua prima collaborazione con Vivienne Westwood in poi, Cox ha raggiunto una fama importante in Giappone e nel 1996 ha firmato un contratto di licenza di 10 anni con il principale gruppo giapponese di grandi magazzini di lusso Isetan . Questo accordo ha visto l’apertura di oltre 40 negozi in tutto il Giappone e un’intera gamma di prodotti giapponesi con licenza tra cui prêt- à -porter , borse, gioielli e orologi.

Cox entra nella casa di calzature di moda francese Charles Jourdan e nel gennaio 2003 promosso Direttore Creativo, con l’obiettivo di ringiovanire il marchio. Dopo 3 anni di collaborazione di successo, Cox ha deciso di concentrarsi sullo sviluppo del suo brand.

La società duty free di Hong Kong King Power Group ha acquisito una partecipazione di controllo nella società Patrick Cox nel 2006. Cox ha lasciato l’azienda l’anno successivo e l’intera attività, ad eccezione di alcune licenze giapponesi il brand chiuso nel 2008.

“Cox Cookies & Cake”

Nel settembre 2010, Cox ha aperto “Cox Cookies & Cake”, una pasticceria nel quartiere Soho di Londra , con Eric Lanlard a cui è stato presentato da Elizabeth Hurley.  Le ricette più interessanti includevano cupcakes titty e bum insieme alla ricetta della madre Maureen per le tradizionali barrette Nanaimo canadesi . Dopo due anni di successi commerciali, Cox ha deciso di chiudere l’attività per tornare al design di scarpe.

Nel 2011 Cox è stato chiamato a disegnare per il colosso calzaturiero italiano Geox .La capsule collection GEOX Designed by Patrick Cox ha rappresentato la sua ironica interpretazione britannica del design.

Nel 2016 Cox è tornato alla moda con la sua collezione Lathbridge di scarpe e pelletteria. Il nome del marchio è il secondo nome di Cox e il logo dell’azienda è il bulldog, ispirato ai bulldog inglesi di Cox, Caesar e Brutus.

Leggi anche:

Evins, David

Cosa succede al mercato della moda se la Cina riscopre il suo nazionalismo

Anderson, Garrick