aldo coppola
C,  Stylist, make-up artist e hair stylist

Coppola, Aldo

Aldo Coppola (1940-2013) è un famosissimo hair stylist italiano e un brand creato dallo stesso.

Aldo coppola nasce nel 1940. A quattordici anni inizia a lavorare nel salone del padre, continuando a frequentare però l’accademia. Qua studia e impara la storia del costume dell’acconciatura. A sedici anni viene nominato maestro d’arte e vince il campionato italiano dell’acconciatura femminile. Aldo vince tutti i concorsi e ha tantissime idee: vuole creare pettinature da sogno. La passione si concretizzerà nei primi anni ’70, quando inizierà a collaborare con alcuni settimanali femminili.

Nel 1961 Biki lo chiama a pettinare le modelle che sfileranno a Palazzo Pitti, a Firenze. A soli vent’anni Aldo è sposato, ha lasciato il salone del padre e nel 1965 apre un salone tutto suo in Via Manzoni. Intensifica le collaborazioni con la stampa, crea look per il cosmoprof e le sfilate. Inizia una stretta collaborazione con L’Oréal, per il quale crea art books e calendars. Nel suo salone adesso lavorano sessanta persone e per questo motivo Aldo decide di aprire altri due nuovi saloni: uno in Via Mascheroni, gestito dal fratello, e uno in Piazza San Babila. L’attività cresce quasi automaticamente e la creazione di una linea di prodotti nasce da una necessità di indipedenza da fornitori esterni.

Anche la formazione professionale e l’agenzia di servizi, tra le quali freelancer che si occupano di hair and make-up per campagne pubblicitarie e fashion show, diventano realtà in risposta a necessità concrete. Nel 1983, sempre per L’Oréal, Aldo incomincia a realizzare show sulle tendenze moda-acconciature-make up a livello internazionale, presentate con filmati di grande spettacolo, in breve diventa l’unico a raggiungere un numero così elevato di spettatori.

Il passaggio al figlio, Aldo Coppola Jr.

L’approccio dello stylist ha segnato l’inizio dell’azienda, che si è evoluta ed è cresciuta nel tempo, anche grazie all’intuizione e agli sviluppi dovuti al figlio. Nel 1986 Aldo Coppola jr. imposta la nuova filosofia dell’azienda attraverso l’apertura di nuovi atelier diretti e l’avvio di una rete franchising, la creazione di un’agenzia di freelancer, il progetto Accademia e la distribuzione dei prodotti a marchio Aldo Coppola.

Nel 1991 apre il primo salone progettato da Philippe Starck in Corso Garibaldi. Questo salone diventa sia un riferimento per il design, visitato da giornalisti e architetti da tutto il mondo, sia un negozio pilota per tutti i nuovi saloni Aldo Coppola. Nel 1992 presenta sul mercato il sistema di franchising che attualmente conta più di 50 affiliati in tutta Italia. Nel 1993 Iniziano gli studi per la realizzazione di una scuola/accademia in grado di distinguersi sul mercato per l’alto valore dei contenuti e delle pratiche di insegnamento, la Aldo Coppola Academy.

La compagnia dopo la morte del fondatore

L’hair stylist muore nel 2013, a 73 anni, dopo aver lottato a lungo contro il cancro.

L’azienda ha però continuato a crescere. Ad oggi ci sono 14 saloni diretti a Milano, Roma, Firenze, Forte Dei Marmi, Porto Cervo, Monte Carlo e Londra e 48 saloni in franchise e 70 Go Coppola in Italia. 

Il brand si è sviluppato anche all’estero, in Russia, Svizzera, Ucraina, Emirati Arabi, Regno Unito e Qatar. Le Accademie situate a Milano e a Mosca sono la base dell’intera eredità artistica sviluppata dal brand nel corso degli anni. I corsi insegnano, ad ogni livello, le creazioni di Aldo e viene rilasciato un certificato a fine corso che attesta le abilità acquisite.

L’azienda, inoltre, ha sviluppato due diverse linee di prodotti: Aldo Coppola and Shatush. Go Coppola è poi un altro brand, creato dall’azienda per un target di clienti, sia uomini che donne, diverso da quello tipico. Si tratta di un brand più giovane, dinamico e trendy, che conserva però l’essenza e la qualità del brand originale. L’ultima campagna dell’Aldo Coppola risale al 2020 ed è You are beautiful, di Alessio Albi

Leggi anche:

Biguine, Jean-Claude

Palau, Guido

Bertin, Lyne