cook emma
Brand e Fashion designer,  C

Cook, Emma

Emma Cook. Accende i riflettori soprattutto sul suo gusto per il dettaglio

È nata a Manchester, ha studiato materie tessili all’università di Brighton e al Central Saint Martin’s. La collezione disegnata da Emma Cook per il diploma finale accende i riflettori soprattutto sul suo gusto per il dettaglio. Va a bottega da Martine Sitbon. Disegna per Ghost. Vince il premio Vidal Sassoon per gli emergenti. Debutta alla London Fashion Week con la collezione primavera-estate 2001.

Emma utilizza per le sue creazioni materiali insoliti, broccati, fili d’oro e strani ciuffi provenienti da pellicce riciclate si fondono in un unica veste dotata di una personalità realmente unica.

Attualmente le collezioni si trovano nei negozi di New YorkLondra, ParigiLos AngelesGiappone e Hong Kong.

Leggi anche:

Blundell, Pamela

Rhodes, Zandra