church's
Brand e Fashion designer,  C

Church’s

Church’s è un marchio di calzature di lusso creato nel 1873 da Thomas Church e dai suoi tre figli Thomas jr., Alfred e William che avevano una lunga esperienza famigliare nel settore fin dal 1675. Ha sede a Northampton, cittadina non lontana da Londra, al centro di una contea che storicamente è sempre stata nota per l’industria conciaria e la pellettiera.

Il successo di Church’s

Entro pochissimo tempo dalla nascita, Church’s diventa un riferimento in Gran Bretagna per l’alto standard qualitativo nella produzione di scarpe maschili. Uno dei primi successi è il modello “Adaptable” che vince la Medaglia d’Oro alla famosa Crystal Palace Exhibition del 1884. In maniera rivoluzionaria, propone due forme diverse per il piede sinistro e il destro e sei differenti larghezze, oltre a una molteplicità di stili e materiali. Con l’inizio del Novecento, comincia l’esportazione in paesi come Stati Uniti, Canada e Sud America. Nel 1921 apre il primo negozio Church’s di proprietà a Londra.

Le collezioni e lo stile del brand

Nello stesso anno viene introdotto il primo modello da donna, l’ “Archmoulded”. Nel 1957 viene costruita una nuova fabbrica che ancora oggi gestisce la parte produttiva dell’azienda. Punto di forza di Church’s è una particolare costruzione della scarpa chiamata Goodyear, che necessita di otto settimane di tempo di lavorazione con circa 250 passaggi.

church's
Church’s campagna primavera-estate 2019

Il procedimento consiste nel cucire suola e tomaia ad un supporto di pelle, poi attaccato al fondo della scarpa. Ciò permette un facile ricambio della suola e una lunga durata. Il servizio di risuolatura e “refurbishing” è curato direttamente da Church’s. Successivamente, alla produzione si aggiungono mocassini, stringate con suola in para, desert boot, sia per uomo che per donna.

Il marchio entra nel Gruppo Prada

A fine agosto ’99, Patrizio Bertelli, Amministratore Delegato del Gruppo Prada, lancia un’offerta di pubblico acquisto amichevole per acquisire il controllo della società. Church’s entra nella squadra di Prada. L’acquisizione avviene con l’esplicita volontà di ottimizzare le opportunità di business legate al marchio, nel pieno rispetto della sua identità inglese. Le principali linee guida strategiche hanno previsto la razionalizzazione dei criteri industriali di produzione e l’introduzione di logiche di marketing nella pianificazione di collezioni e di nuovi prodotti.

church's
campagna primavera-estate 2020

Questo ha permesso un ulteriore ampliamento della potenzialità produttiva e lo sviluppo di collezioni comprendenti categorie classiche, accanto a proposte più contemporanee, legate alle stagioni. Ad oggi Church’s è uno dei brand del lusso con un’identità più solida e ancora molto vicina alle sue origini. Identità che anche nelle innovazioni di stagione è sempre fedelmente conservata.

Leggi anche

Jennifer Lopez non si lascia intimorire dal coronavirus e lancia la sua linea di scarpe

L’exor di Agnelli acquista Louboutin per 541 milioni di euro