Patrizia Avoledo
A,  Comunicazione ed editoria,  Giornalisti

Avoledo, Patrizia

Patrizia Avoledo (1952) è una giornalista italiana, ex direttrice di Donna Moderna, settimanale femminile della Mondadori

Biografia di Patrizia Avoledo

Milanese, entra giovanissima nell’azienda editoriale come centralinista. In seguito, dopo studi di psicologia e pedagogia e un periodo alla segreteria del settore editoriale, inizia a collaborare a DuePiù. È l’avvio di una grossa carriera. Caporedattore a DuePiù nell’85, passa poi a dirigere Dolly (uno specializzato) e, nell’89, è a Cento Cose come vicedirettore di Kicca Menoni. Approda nel ’91 al nuovissimo Donna Moderna (sempre Mondadori) come vice di Edvige Bernasconi che aveva brillantemente ideato e lanciato la testata, portandola a un’enorme diffusione. Nel ’95, ne assume la direzione.

Patrizia Avoledo

Donna intelligente, profonde nel giornale una grande passione e, coadiuvata dal vicedirettore Cipriana Dall’Orto, consolida il successo della testata, vero e proprio fenomeno editoriale nel settore dei femminili, con una diffusione settimanale attestata sulle 650 mila copie. Nel 2000 Vince il Premio Marisa Bellisario nella sezione Premi Speciali. La motivazione evidenzia “l’impegno, la tenacia e l’ottimismo manifestati alla guida del settimanale femminile più diffuso in Italia”.

Leggi anche

Alfonsi Maria Vittoria

Harry Styles, icona del gender fluid. É sua la copertina di Vogue