jonathan anderson
A,  Brand e Fashion designer

Anderson, Jonathan

Jonathan Anderson è un designer britannico, fondatore del marchio JW Anderson e direttore creativo di Loewe

Classe 1984, nasce a Magherafelt in Irlanda del Nord. Si trasferisce negli Stati Uniti per perseguire la carriera di recitazione. Studia presso lo Studio Theatre di Washington DC ma ben presto scopre un interesse per il design dei costumi, che lo porterà nuovamente in Inghilterra per intraprendere il percorso di studi in design dell’abbigliamento maschile presso il London College of Fashion dove si è laureato nel 2005. Anderson inizia la sua carriera lavorando come visual merchandiser per Prada sotto la guida di Manuela Pavesi , braccio destro di Miuccia Prada.

Anderson
Anderson

JW Anderson

Nel 2008 avvia la sua carriera di designer fondando il brand JW Anderson. Ha debuttato con  un’elaborata collezione di accessori che ha rapidamente attirato l’attenzione, consentendo all’etichetta nascente di esibirsi durante la London Fashion Week del 2008. La collezione di debutto gli ha fatto guadagnare il plauso della critica e il successo commerciale. Predilige l’essenzialità e il minimalismo senza rinunciare alla sperimentazione nei tagli e negli accostamenti di tessuti.

JW Anderson ss20
JW Anderson ss20

Con JW Anderson, lo stilista offre un’interpretazione moderna della mascolinità e della femminilità creando silhouette che stimolano la riflessione attraverso una fusione tra elementi dell’ abbigliamento maschile e femminile. Nato inizialmente come brand di abbigliamento maschile, nel 2010 presentare una capsule collection da donna, che poi darà il via per la linea permanente. JW Anderson si è gradualmente evoluto in un marchio di fama internazionale e pluripremiato. Infatti, Jonathan Anderson ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il British Fashion Awards per “Emerging Talent, Ready-to-Wear” (2012) e “The New Establishment Award” (2013).

Dal 2012 in poi, il marchio ha collaborato con numerosi marchi di moda come Topshop, Versace, Persol, Uniqlo, Moncler e Converse.

JW Anderson x Uniqlo
JW Anderson x Uniqlo

Nel 2013 il colosso francese LVMH acquista delle quote di minoranza di JW Anderson. Lo stesso anno, Donatella Versace lo chiama al posto di Christopher Kane alla direzione della diffusion line Versus di Versace.

Jonathan Anderson direttore creativo di Loewe

Sempre nel 2013, Jonathan Anderson consolida i suoi successi quando viene nominato direttore creativo della maison spagnola Loewe. A Loewe, Anderson riserva un approccio diverso rispettando così lo stile del brand più sobrio e tradizionale. Intreccia letteratura e arte, traendo spesso ispirazione da artisti come David Wojnarowicz, Peter Hujar, William Morris e Oscar Wilde. Figura un maggiore decorativismo con picchi estrosi di creatività. Inoltre, propone collezioni che ascoltano le esigenze della modernità e rispondono in modo attivo anche alle questioni sociali.

Nel 2017 per la galleria d’arte The Hepworth Wakefield cura la mostra Disobedient Bodies dove le creazioni di Jean Arp, Henry Moore e Louise Bourgeois si confrontano con quelle di Comme des Garçons, Christian Dior e Issey Miyake.

Tra i suoi esercizi creativi più recenti c’è quello per la collezione donna primavera/estate 2021, lo Show in a Box, che si propone come una scatola con un libro composto da fotografie e fogli colorati dove prendono vita i look. L’apertura è una citazione di Oscar Wilde: “The Secret of Life is in Art”. Per la stagione autunno/inverno 2021-2022, invece, lo stilista presenta la sua collezione con 19 poster e un videomessaggio su YouTube, ispirandosi al lavoro di due artiste contemporanee, Magdalene Odundo e Shawanda Corbett.

Leggi anche:

Jil Sander

Fifth Avenue

JW Anderson e il nuovo format delle sfilate: show in the box