Watanabe

Junya (1962). Stilista giapponese, allievo e protetto di Rei Kawakubo, la fondatrice di Comme de Garµons nella cui scuderia ancora milita. Vive e lavora a Tokyo da dove si muove solo per presentare i suoi modelli sulle passerelle di Parigi. Ha studiato al Bunka Fashion Institute, da cui sono usciti tutti i grandi stilisti giapponesi, da Kenzo a Yamamoto. Si è diplomato nel 1984. Tre anni dopo, era già responsabile della linea tricot di Comme des Garµons, ruolo che mantiene anche se dal 1992, finanziato dalla sua maestra, firma una propria collezione nell’ambito della maison. Il suo motto è: “Spingere avanti la creatività, senza pensare alle conseguenze”. L’anno successivo, vince il Mainichi Newspaper Award per nuovi designer e sfila due volte a Parigi. Dal ’94 firma la sua linea caratterizzata da spalle destrutturate e colori che si alternano tra brillante e scuro. Spesso sperimenta tessuti nuovi e tecnologici. Ha una vasta tavolozza di materiali e ha il gusto dei vestiti trasformabili, magari con il semplice uso di una zip. Il suo giro d’affari è di circa 10 milioni di euro.