Kasper

È considerato il Pierre Cardin americano, essendo riuscito a proporre creazioni sartoriali a prezzi moderati. I suoi vestiti sono portabili e hanno avuto un buon successo commerciale. Si è specializzato nella maglieria, nella seta e nella lavorazione del camoscio. Newyorkese di nascita, ha partecipato alla Seconda guerra mondiale. Ha frequentato la Parson’s School of Design, la Chambre Syndicale de la Haute Couture di Parigi e ha lavorato da Fath, Rochas e per la rivista Elle. Passato negli anni ’60 alla Leslie Fay, ne è diventato vicepresidente. Si è messo in proprio nell’85.