GUESS

Guess è un brand statunitense specializzato nella produzione di vestiti e accessori fashion. Nato nel 1981 da un libro sullo stile di Georges Marciano.

GUESS

Indice:

  1. Storia
  2. Espansione
  3. Anni ’90-2000
  4. Volti Famosi

STORIA

Guess è un brand statunitense specializzato nella produzione di vestiti e accessori fashion. La sua storia inizia nel 1981 da un libro sullo stile di Georges Marciano. Maurice, suo fratello, viene ingaggiato inizialmente per aiutare George con lo sviluppo del prodotto. Armand e Paul, gli altri due fratelli, si occupano rispettivamente della distribuzione e della pubblicità. George disegna i vestiti, dando forma alla firma stilistica del brand: denim slavato in colori più chiari, più morbido e più aderente rispetto a quello proposto dalle altre aziende.

Questa iniziale catena di montaggio porta in seguito a una rottura nella cooperazione dei fratelli: Georges vende le sue quote dell’azienda ai fratelli, non essendoci accordo tra loro riguardo alla scelta della strategia di distribuzione dei prodotti. Georges vuole infatti inserire il brand solo negli store più esclusivi, come per esempio Bloomingdales. I suoi fratelli, invece, preferiscono puntare su una distribuzione più ampia in Kmart. Quest’idea non piace affatto a George e ottiene 214,2 milioni di dollari per la vendita delle sue quote. Per far ciò, l’azienda è costretta a prendere in prestito 210 milioni, dei quali 105 restano in arretrato anche tre anni dopo. Paul resta l’unico dei quattro fratelli a guidare l’azienda.

ESPANSIONE

Durante la loro gioventù, Georges e Maurice Marciano aprono una serie di negozi in Francia con il nome di MGA, prima di lanciare Guess in America nel 1981. Il loro prodotto top seller: i jeans unisex. Georges e i suoi fratelli si spostano quindi a Los Angeles per vedere se riescono a portare a termine un’impresa simile, adottando una slavatura a chiazze che Georges aveva visto su dei jeans in una lavanderia a gettoni italiana. All’epoca, infatti, i jeans venivano venduti solo in tonalità blu indaco o scolorito.

Nella zona di Beverly Hills, i fratelli Marciano aprono il primo store esclusivo. Armand e Paul raggiungono quindi i fratelli in California. Georges sceglie il nome del brand dopo aver visto un cartellone del McDonald’s in cui si chiedeva (“guess”) ai guidatori quale ristorante avesse i cheeseburger più grandi. Maurice Marciano racconta: “George è tornato a casa e ha detto: “Penso di aver trovato il nome della nostra azienda. Indovina (Guess).”” Maurice ipotizza decine di idee fino all’esasperazione, finché Georges non spiega la cosa. E il nome Guess è deciso.

Guess, con il suo stemma a triangolo, i jeans slavati e la cerniera che scorre su ogni caviglia, viene ufficialmente lanciato verso la fine del 1981 e si afferma subito come un grande successo. In un solo anno, le vendite attraverso Bloomingdales e il negozio Guess a Beverly Hills raggiungono i 6 milioni di dollari. L’azienda inizia presto a fare pubblicità e nel 1985 introduce il suo iconico spot in bianco e nero. Le pubblicità del brand vincono inoltre numerosi  Clio Awards. I loro modelli sono stati indossati da molte supermodelle, delle quali Claudia Schiffer, Anna Nicole Smith, Laetitia Casta, Eva Herzigova, Valeria Mazza, Kate Upton e Julia Lescova hanno ottenuto notorietà proprio grazie alle campagne Guess.

mame dizionario GUESS laetitia casta
Letitia Castà per Guess

In Ritorno al futuro (1985) di Robert Zemeckis, Marty McFly (Michael J Fox) indossa vestiti Guess, che sono stati disegnati appositamente per il film.

Nel corso degli anni ’80, Guess è uno dei brand di jeans più popolari. Infatti, è stata una delle prime aziende a creare dei designer jeans.  Mentre, inizialmente, i jeans erano prodotti per le donne, nel 1983 debutta la prima linea per uomo. Nel 1984, il brand introduce anche una linea per bambini, Baby Guess. Questa linea è ora incorporata in Guess Kids.

ANNI ’90-2000

Nel 1990 l’azienda produce la linea Guess Home, dotata di collezioni giovanili ed esclusive. L’azienda è la prima a impacchettare ogni lenzuolo, piumone e cuscini in imballaggi fatti di materiali di tela, un modo astuto per mostrare in vetrina quale aspetto ha il disegno. Unica e innovativa anche la collezione di asciugamani. Alla fine del decennio, le vendite dell’azienda aumentano.

I prodotti del brand iniziano ad attirare l’attenzione dei giovani e il suo marketing, di conseguenza, adotta pubblicità più sensuali. Dalla metà del 2003, lo stock Guess ha continuato a prosperare, ottenendo sempre recensioni positive anche da Wall Street, nonostante ci siano opinioni diverse nelle varie comunità del mondo. Recentemente, l’azienda si è rinnovata, offrendo al pubblico diversi nuovi aspetti.

mame dizionario GUESS joe jonas collezione watch
La linea di orologi Guess watch

Nel 2004, Guess celebra il 2° anniversario della sua watch collection, producendo un orologio in edizione speciale. Il dipartimento accessori viene notevolmente espanso e diversi store negli Stati Uniti vengono rinnovati. In più, l’azienda crea una linea a basso prezzo venduta esclusivamente negli outlet e introduce la prima linea estensiva di vestiti e accessori per donna, Marciano. Essa è caratterizzata da uno stile costoso, ispirato dalla passerella ed è disponibile in diversi punti vendita nel mondo.

Nel 2005, l’azienda inizia a produrre profumi con Guess for Women nel periodo primaverile, seguito da Guess for Men nella primavera 2006. L’azienda cura ancora la linea Guess Kids e, nel 2006, comincia a promuovere la linea nei suoi punti vendita. In questo periodo, Maurice Marciano supervisiona i disegni, le cui vendite aumentano, e Paul si occupa della pubblicità e dell’immagine. La compagnia lavora in diversi Paesi nel mondo, dei quali gli Stati Uniti e il Canada hanno più punti vendita. In più, il marchio ha concessionarie e distributori in America, Europa, Asia, Africa, Australia, America Latina ed Est. In particolare, l’azienda ha dimostrato di avere successo in Sud Africa, con negozi situati nelle principali città del paese.

mame dizionario GUESS kids
Linea per bambini Guess Kids

Nel novembre 2006, il marchio introduce la linea per uomo di Marciano, disponibile esclusivamente sul sito del brand e in alcuni negozi selezionati di Guess e Marciano. Questa collezione è caratterizzata da camicie abbottonate, blazer e pantaloni eleganti. In linea con la collezione donna, quella per uomo è stata sviluppata e prodotta a Firenze, ma con un commercio al dettaglio dal prezzo più alto. Tuttavia, nel gennaio 2007, la collezione uomo viene ritirata dagli store a causa delle vendite fiacche. La merce si svaluta e viene inviata alle fabbriche per essere eliminata.

VOLTI FAMOSI

Per produrre un nuovo e forte impatto sul mercato, i fratelli Marciano ingaggiano l’ereditiera Paris Hilton per la campagna pubblicitaria del 2009.

Dopo 23 anni, nel 2017 Claudia Schiffer torna a posare per le campagne in bianco e nero di Guess, per festeggiare i 30 anni del brand. Inoltre, nell’agosto 2015 viene annunciato che Paul Marciano ha abbandonato la sua posizione di CEO dell’azienda, essendo sostituito da Victor Herrero.

mame dizionario GUESS claudia schiffer
Claudia Schiffer torna a posare per Guess, per i 30 anni del marchio

Nel 2017, Camila Cabello viene annunciata come nuovo volto del brand. E nella primavera 2018 Jennifer Lopez diventa la nuova tesimonial del marchio.

mame dizionario GUESS jennifer lopez
Nuovo volto di Guess: Jennifer Lopez