Eley & Kishimoto

Marchio inglese, varato nel 1992 da Mark Eley, gallese, classe 1968, e da sua moglie Wakako Kishimoto (1965), nata a Sapporo in Giappone. Lui si diploma nel ’90 al Politecnico di Brighton con un corso di laurea in moda e tessitura, lei finisce gli studi nel ’92 alla Central Saint Martin’s. Ambedue specializzati in stampe di tessuti, iniziano a disegnare per stilisti famosi come Chalayan, McQueen, Caseley-Hayford. La loro prima collezione Rainwear è realizzata in Pvc ad allegre fantasie, usato per giacche impermeabili, guanti e ombrelli. La prima sfilata ufficiale è avvenuta in occasione della Settimana della Moda di Londra per l’autunno-inverno 2001. Anche se la produzione è aumentata considerevolmente, fino ad assumere le proporzioni di una grande azienda, Eley e Kishimoto preferiscono mantenere una conduzione tranquilla, di tipo familiare, in un laboratorio di South London, aiutati da un piccolo gruppo di artigiani. Sono diventati famosi per l’allegria e la vivacità dei loro tessuti, stampati a disegni originali e coloratissimi, acquistati da stilisti come Saint-Laurent, Ribeiro, Jil Sander, Louis Vuitton per le loro collezioni. Oltre all’abbigliamento e agli accessori (guanti, occhiali da sole, biancheria e sneakers), il marchio ora comprende anche articoli per la casa, dai mobili alle ceramiche, alle carte da parati.
Il brand nel corso degli anni ha percorso anche strade poco comuni tra i designer della moda, arredamento, architettura, tecnologia per cellulari e computer, collaborazioni con artisti e gallerie. Nel 2007 gli stilisti firmano una partnership giapponese per portare il marchio in tutto il mondo. Nel 2008 Mark Eley and Wakako Kishimoto diventano direttori creativi della casa di moda francese Cacharel.