Ciccio

Nome di mestiere di Francesco Liberto.  È noto soprattutto nel mondo delle corse automobilistiche, della Formula 1 e dei rally, per aver confezionato leggerissime scarpe da guida, comode, colorate, resistenti e ignifughe. La sua bottega si trova sul Lungomare di Cefalù, dove è nato. Cominciò a farsi conoscere fra i piloti della Targa Florio. Molti corridori sono stati suoi clienti da Regazzoni a Icks, da Alboreto a Lauda. Ha avuto un posto anche nell’alta moda: le sue scarpe da donna sono state alleate degli abiti di Pucci, Marucelli e delle sorelle Fontana, in diverse edizioni di Maremoda Capri negli anni ’60. In particolare ebbero un buon successo i suoi stivali rivestiti di stoffa, I Muccatturi che riprendevano i motivi del fazzoletto dei carrettieri siciliani. È ancora in attività.